Romantica quasi quanto Trieste, affascinante quasi quanto Vienna, intrigante quasi quanto Praga, piccola come quei borghi della Mitteleuropa che si devono girare a piedi, perdendosi nei vicoli annodati al centro storico, quasi sempre pedonali, quasi sempre collinari.

Zagabria è una rivelazione. È piena di storia anche dolorosa, con una guerra civile ancora vicinissima, anche se rispetto ad altre città croate venne coinvolta meno, e per fortuna i suoi edifici non furono troppo danneggiati.

Oggi, però, quella storia dolente è superata, anche se non dimenticata. E Zagabria si propone come città giovane e dinamica, piena di musei (una ventina, per appena 780mila abitanti), gallerie, mostre, mercati e appuntamenti culturali.

Più informazioni: laRepubblica.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here