Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay

Il parco Nazionale dei Laghi di Plitvice, il più antico e il maggior parco nazionale croato, si trova a circa 150 kilometri da Zagabria, capitale della Croazia. La parte la più bella e attraente è formata da 16 laghi alimentati dai due fiumi (Fiume Bianco e Fiume Nero ) e dalle numerosi sorgenti sotterranee.

Questi 16 laghi sono collegati tra loro da una serie delle meravigliose cascate, il cui acqua alla fine del parco forma il fiume Korana.

Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay

Questo territorio è straordinario e particolare per il processo di sedimentazione del calcare, responsabile della formazione delle barriere tufacee e dei laghi. Infatti, le acque ricche di carbonato di calcio e carbonato di magnesio, insieme alla vegetazione, creano vere e proprie dighe di travertino che sono responsabili per la creazione naturale dei numerosi laghi della zona.

Questo processo di creazione dei numerosissimi laghi e corsi d’acqua rappresenta un valore unico e universale per cui i laghi di Plitvice nel 1979 sono stati proclamati Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
È il parco nazionale più visitato in Croazia.

La regione dei laghi si divide in due parti: I Laghi superiori, 12 laghi caratterizzati da barriere di tufo e Laghi inferiori, quattro laghi più piccoli caratterizzati dal travertino e circondati dalla vegetazione vegetazione più bassa.

Nell’area del Parco vivono numerose specie animali, tra cui orsi, lupi, cinghiali, volpi e tassi, e 161 specie di uccelli.
I visitatori si spostano per una rete ben segnata di sentieri e da 18 km di passerelle di legno che danno al tragitto a pelo d’acqua un fascino unico.Oltre le passerelle di legno, per gli spostamenti all’interno del parco, vengono messi a disposizione battelli elettrici, barche e un trenino.

L’area del parco nazionale occupa una superficie di poco inferiore ai 300 km2. Il parco è prevalentemente coperto dai boschi e dai prati. La parte turisticamente più attraente , parte intorno ai laghi, occupa un po’ meno dell’1% della sua superficie totale.

Il periodo migliore per visitare i laghi è maggio/giugno, quando i laghi sono carichi d’acqua e la vegetazione in pieno rigoglio.

Il parco di Plitvice è aperto anche d’inverno, ma con percorsi ridotti che variano a seconda della quantità di neve presente al momento.

L’ultimo inverno 2017-2018 è stato l’inverno record per la quantità di neve nel Parco – 149 centimetri.

Laghi di Plitvice
Foto: Boris Kačan / HTZ
Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay
Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay
Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay
Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay
Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay
Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay
Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay
Laghi di Plitvice
Foto: Pixabay

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here